Una terrazza sulla collina

Descrizione progetto

Terrazza sulla Collina è un progetto realizzato dallo studio Officina29 architetti ed è il risultato della ristrutturazione con ampliamento di un’abitazione di campagna e la realizzazione di una piscina.
Fondamentale in questo progetto l’inserimento nel contesto: la volontà di riprendere elementi pre-esistenti del paesaggio circostante e riadattarli in chiave contemporanea. All’esterno la villa si inserisce perfettamente in questo presepe moderno, circondata da una cornice di ulivi, posizionata su una collina naturale e rivolta verso il mare.
Un gioco di equilibri tra il rustico e il contemporaneo diviene il fulcro dell’intera abitazione: all’esterno si alternano pareti rivestite in pietra spaccata a vista a grandi aperture vetrate, all’interno rivestimenti in marmo di Orosei graffiato, materico come la pietra, accostato a parapetti in cristallo e acciaio e inusuali pareti verticali in parquet.

L’abitazione si distribuisce su due livelli: al piano superiore la zona notte, con tre camere da letto, una cabina armadio, due bagni e uno studiolo. Il piano terra è destinato alla zona giorno, alla quale si accede tramite una scala interamente rivestita in marmo di orosei graffiato, tale da apparire come un blocco scavato nella pietra. Il livello zero è organizzato in tre ambienti principali: un soggiorno con camino, comunicante con una zona pranzo su cui si affaccia la cucina a vista, segnata dall’evidente contrasto generato dall’acciaio di cui si compone e dalla matericità del legno che caratterizza la porta di accesso alla cantina.

Nella cantina la parete in cemento armato a vista, forata per accogliere i vini, è un chiaro esempio di riadattamento di un ambiente rustico, tipico della realtà contadina, riletto in chiave contemporanea.

Nel terrazzamento sottostante si trova la piscina, a cui si accede mediante una rampa di scale ricavata nel terreno. Legata all’abitazione soprastante, si mostra come un angolo indipendente e riservato, in cui riposare immersi nel verde e ammirare il paesaggio.

Il giardino è situato su un terreno con forte pendenza, direttamente esposto al vento salmastro di maestrale e con una vista spettacolare sul Golfo dell’Asinara. La forma, la scelta della vegetazione e le caratteristiche del giardino corrispondono a queste particolari condizioni del microclima e della topografia; infatti, lo spazio verde è organizzato in diversi terrazzamenti, per facilitare l’accesso dalla casa in tutti i suoi punti e per prevenire l’erosione del terreno. Le piante autoctone, caratteristiche della macchia mediterranea, sono organizzate in gruppi eterogenei con graminacee ornamentali, arbusti di perenni fiorite e specie tappezzanti. Nella parte bassa del giardino si estendono l’oliveto e il frutteto, quest’ultimo composto principalmente da specie locali tipiche del territorio. Lo spazio intorno alla piscina è incorniciato dalla composizione vegetale delle graminacee ornamentali con perenni mediterranee, che non impediscono la vista sul mare, proteggono l’area del solarium dal vento e creano un interessante disegno. La parete verticale della dependance semi-interrata verrà completamente rivestita con le specie rampicanti, lasciando solo le ampie vetrate a vista.

Dettaglio Progetto

Progetto: Villa rurale
Tipologia: Abitazione
Anno: 2014-2015
Architetti: Officina29 architetti
Architettura del paesaggio: Vlatka Colić
Committente: Privato
Photo Credits: João Morgado, Fotografia de arquitectura